La scuola del futuro

La scuola del prossimo Futuro, sara’ fatta di lezioni in rete programatte,sensa piu’ insegnanti e quindi empatia.

I Giovani saranno auto ditati, ma seguiti da processori in grado di manipolarli per bene.

Non esisterano piu’ banchi in legno, sedie con la gomma da masticare attacata su di loro, tanto per noi normale, quanto schifosa da toccare.

Raccontava una storia๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

Non ci saranno piu’ Comitive di ragazzi pronti a fare Sega.

Occupazioni e scioperi, anche storiche.

E prove antincendio.

Non esisterano piu’ le bidelle e, I grandi androni piene di polvere Sul tetto.

Le scritte nei bagni e, la vita delle 11:30 Ora della pausa.

Le sigarette fuori e le amicizie di una vita, gli amori nati a scuola I piu’ belli..

I buongiorno prof.,magari agli inizi alzandosi in piedi.

E la solite battute su di loro. Creando dei miti.

No!!, I Giovani del futuro saranno liberi di fare quel Che vorrano, ma portare a termine gli studi con esami digitalizzati.

Il Corona Virus, ha portato anche ha questo cambiamento!!!

A 12 Anni saranno gia’ Indipendenti e autosufficenti.

Quanto Ci sembrera’ strano a noi, Che non vedevamo l’ora Che finise l’orario e suonase la Campanella per scappare Via con I motorini. ๐Ÿ˜Š๐Ÿ’ช๐Ÿ˜Ž๐Ÿ”

25 Aprile,ennesimo week end in quarantena

Altra festivita’ in blocco,ennesimo week and in quarantena.

Non si esce, non si va a Cena fuori, non si passeggia al mare,in Montagna o in qualsiasi citta’, non si puo’ andare a trovare nessuno, tutto oggi e’ Ancora fermo.

Ci sentiamo vuoti, siamo stanchi, arrabbiati e delusi dopo quasi 50 giorni di quarantena.

Oggi tutto e’ un dubbio e, in questo giorno di memoria, sentiamo di capire Chi desiderava la liberta’ e la pace.

Il silenzio, bell cosi’.. Nessun aereo, Nessun treno o macchina o gente al Mercato.

Gia’ mi manca questo silenzio.

Ora sta a tutti noi, trovare la vera felicita’ per il recente futuro Che sta per arrivare.

Tutti potranno di nuovo trovare il loro locale e passare una Bella serata in compagnia di Chi Ci circonda e, Ci vuole bene.

Lock down ps vaccino

Oggi,2773 nasce Roma e nasce 94 Anni fa,la Regina Elisabetta II. Ma Oggi come ieri,Ancora miliardi di persone in tutti IL mondo in quarantena. LA gente continua a morire,I piu’ fragili vengono abbandonati,le Imprese e I dipendenti muoiono di fame. Per un vaccino Ci vorra’ Ancora tempo. Un tempo per capire Che la complessita’ del mondo odierno, e’ adiposo per quanto riguarda la difficolta’ di arrivare al cuore del problema umano. Umano si! !, perche’ IL vero vaccino Ora lo ha IL pianeta Terra,Che respira di nuovo, dopo piu’ di 70 Anni. Le industries oggi sono piu’ utili di ieri, creano mezzi per combattere IL corvid/19.Quindi anche se un’intera generazione e’ scomparsa, abbandonata alla propria solitudine,anche se l’Italia pur se abbandonati dalla Germania e non solo,per l’ennessima Volta, Lotta Ora piu’ Che mai, contro tutti, contro IL virus, tanto piu’ da dove e’ nato. Io credo nel mondo del futuro, dove il prossimo virus sara’ nel nostro contemporaneo tecnologico. Siamo entrati nel nuovo basso medioevo. I Giovani non si accorgono Ora di Cosa sta succedendo, del cambiamento, sta a chi crede Nella realta’, monitorare da Ora a dopo il look down al dopo vaccino, Che uccidere con LA paura del pessimismo comunicativo, ideologico,di credo, emotivo e psicologico e’ un attimo. Meditiamo su questo nostro nuovo mondo. Ora e’ IL momento di aprire la ferita, pulirla per bene e, utilizzare I nuovi mezzi senza invasion, per modellare con intelligenza la nostra nuovaVita.

Siamo tutti uguali.

La solita buffa storia

La nostra vita e’ Un miracolo di inconsapevoli e buffe battute del nostro Destino. La Gioia dell’amore,la forza del dolore, la nostalgia Della solitudine, sono piccole pillole di Un cenno evolutivo,mha!!, Cosa e’ il Destino? . Il Destino e’ una solita buffa storia di Un autore sconosciuto, Un meccanico tanto invisibile quanto Reale. Tutto quello Che ci circonda e’ Destino. Io, Ora sto scrivendo il mio Destino, Ed e’ strano come Questa nostra vita, alla fine si congiunga al perfetto singolo del mio prossimo. La morte e’ solo la fine di Questa nostra buffa storia, una solita tanto oramai poco materiale fine. Ora la Nuova Mia domanda e’, chi di noi si sente vivo? !. Io vivo anche Quando sono solo o triste, ma la Mia consapevolezza di toccare il mio dolore, mi pone la frustata decisa, di capire Che la Mia solita buffa storia, in Fondo e’ la decisa concessione di una pazzia nata Reale, ma morta folle, tanto inutile soffrire, quanto important capire in vita la fine Della nostra parte materiale. Siamo Anima e potere concreto. Il sole puo’ Ancora scald are la nostra pelle,IL mondo puo’ Ancora generare felicita’. Ad ognuno la nostra parte.

La scia picchiata Della pandemia covid/19

Non e’ finita.

IL picco e’ passato,ma il pericolo Ancora No! !.

Ma dopo tutto,si sta ricominciando piano piano.

In America ieri 4500 morti in Un giorno.

Lo chiamano record come Se fosse Una Bella impresa.

Dal 3 Maggio dopo 2 mesi di QUARANTENA,

Ci saranno passi importanti per una Nuova societa’.

Certo e’ Che il futuro,sara’ di nuovo Un libero arbitrio.

In quest mesi chiusi per obbligo in casa

Siamo stati costretti a vedere LA realta’ e ha rispettare delle regole.

Non sarebbe male essere cosi’ anche dopo.

Continuate a Fate sport fa bene.

A non sperperare!

A non credete ad ogni stronzata.

A non pensare solo per rubarci IL tempo.

Non delirare per ogni superficialita’!

Avremo imparato qualcosa? !

Nonni

I nonni sono come la galassia,Un eterno accumolo di Materia Ed energia, visibile Ed invisibile,Che racconta il nostro passato recente e remoto.

Noi siamo I nonni, e’ solo Che non lo vediamo.

I nonni Che oggi stanno morendo per cause piu’ o meno naturali.

I nonni Che stanno provando a studiare per non sentirsi soli e non morire nell’anima.

I nonni Che oggi provano attraverso Un computer a parlare con I propri nipoti e figli, usando Questa tecnologia cosi’ strana per Loro.

Per Tutti I nonni del mondo.

Vi voglio bene.

Tenete duro Che domani il Cielo e’ sempre piu’ Blu.

Vianello da Vinci e Toto’

500 Anni fa’ nasceva Leonardo, il 15 Aprile del 1452.

51 Anni fa il 15 Aprile 1969 moriva dp un ciak di Un funerale Toto’.

10 Anni fa il 15 Aprile, il grande Vianello mori’ seguito pochi mesi dopo per il grande dolore dalla moglie Sandra Mondaini.

Ma trovare paragoni e’ troppo facile.

3 Geni.

Diversi vestiti, Diversi modi, Diversi tempi,

Ma uguali nel vedere la realta’.

Attori e creatori onesti di Un mondo Che non volevano vivere di convenzioni.

Ma di abiti comuni, Portati oltre il comune Loro modo di essere gente, cittadini Che non capivano la sofferenza, La vivevano, tanto da mostrarla Perpetua e violante di novita’.

Insomma,speciali e innovativi.

Studiosi del non vivere di rimpianti, ma di mode proprie, tanto da farle Loro, impeccabili di risate ingegnose e Mai fine a Se stesse.

Come purtroppo oggi siamo abituati a vedere questo mondo troppo egocentrico e superficiale.

L’attimo prima

Un attimo prima di evadere

Un guscio si rompe,

Da esso ne puo’ uscire una Vita o Un nutrimento.

Poi come Un diabolico presaggio,IL chicco di grano muore.

Ne nascera’ uno nuovo dal quale, La Vita portera’ al grano.

Da esso il pane, novizia concessione del gesto del condividere.

Poco Importa Cosa sara’ dp, il Bello e’ proprio Ora.

Buona colazione di pasqua. E buona Vita.