Nutrire la propria sensibilita’

La chimica si oppone al solo limite del cambiamento, quindi per non cadere nelle Insicurezze quotidiane bisogna alimentare la propria creativita’. Nutrirsi degli stimoli Che ci circondano, assimilarli, viverli, liberarsi rilassandosi, poi fuggire dal tempo sentendoci noi. Un mondo unico in Un luogo molto disfattivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...