Storia di un guru senza occhi

Pane di Morolo

Morolo,paese in provincia di Frosinone nella regione Lazio. Qui oltre ad altre tipiche specialita’ si produce un magnifico pane cotto rigorosamente nel forno a legna. Lo adoro!!. crosta spessa mezzo centimetro dal sapore di nocciola tostata,al palato sbocciano sapori di luppolo e dall’odore acre,quelli di una volta dati dalla lavorazione artigianale e mai come ora alquanto proghesista.

Nel mordere questo pane capisci quanto l’essere umano moderno, sia frutto di estinzione mediatica, perche’?!!… Non serve che il tatto a farci capire la bonta’ di questo pane e l’olfatto a produre emozioni per chi sa veramente mangiare… Oggi ahime’ tra allergie, diete e pani di cocomero al soffio di lucertola… Tutti parlano come Santoni e conta di piu’ l’apparenza che come un tumore uccide il corpo che lo ospita, che la sana educazione alimentare.Male male male male.

Panzanella di zucchine alla scapece con pane di Morolo.
Un modo semplice di cucinare senza inciuci

Un pensiero riguardo “Storia di un guru senza occhi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...