I punti cardini di Uno Chef di cucina, Che lo rendono unico sia come Cuoco Che come essere umano.

Uno Chef di cucina e’ per prima Cosa un essere umano.

Un essere che sa ascoltare I problemi dei suoi colleghi, ma non lasciarsi influenzare da quest’ultimi!!.

Sa capirli tanto da mollare la Presa quando necessario e toccare con Mano ferma la situazione quando non puo’ farne per il bene del lavoro a meno.

Uno head chef di cucina e’ un leader Che sa capire d’istinto i pensieri e le problematiche delle persone Che lo circondano.

Tanto da passare da scemo?!

No🤣ci mancherebbe, tutto OK. .! !!!

Uno Chef di cucina sa come lasciarsi truffare senza essere derubato…lui sa in principio cosa accadra’.. E se e’ Uno Chef in gamba Sa derubarsi lui stesso del proprio essere piu’ Chef e cosi’ generare I meccanismi di rinascita di Chi in Fondo lo vuole solo assecondare e giudicare quando gli fa comodo e distruggere quando gli fa lo stesso appunto comodo, pensando di essere piu’ furbo di lui.

Matto si, ma scemo no! !.

Chi ha il cuore grande e la testa al giusto posto, capira’ subito Che Uno Chef di cucina nel suo territorio non ha rivali, quindi se li crea per necessita’.

Uno Chef di cucina deve essere umile,perche’ attraverso il buon senso lasciare stare forse delle volte anche troppo,Chi lo ferisce ingiustamente. Gli Chef sono bambini precoci ma un po distratti Sui fondamentali. .dedicano tutto alla cucina e spesso si dimenticano dell’Amore, sopratutto personale.

Sono bambini viziati, quindi una buona dose di umilta’ puo’ aiutarli a non scaricare colpe assurde contro il mondo intero.

La Loro solitudine puo’ essere tanto affascinante, quanto tremenda.

Un Vero chef di cucina sa indirizzarti, anche ferendoti, non ti preoccupare non ha paura del tuo:”ti faro'”!! .. Ricordati lui gia’ sa I tuoi pensieri!!!, e se ti pensa e crede in te ti sapra’ riabbracciare.

Sa sacrificarsi, passando da una personalita’ dura e delle volte feroce..a una personalita’ mite e genuina…

Lui sa cosa succedera’, non dimenticarlo.

Un Vero chef di cucina Crea e distruggere, per lasciare un segno. .e se crede nel suo lavoro. Il suo sara’ un segno positivo.

Potra’ essere giudicato, disprezzato odiato, ma il suo obiettivo deve essere nel segno del futuro e miglioramento attraverso i piu’ Giovani e inesperti della ristorazione, quindi del buon mangiare e bere.

Senza aspettarsi NULLA di NULLA in cambio. .anzi pregiudizi,perdita di denaro e sofferenza.

L’intelligenza li guidera’..! !

SONO CHEF E GLI CHEF VERI SONO CUOCHI DI VITA,PRIMA CHE DI PADELLA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...